L’obiettivo del trader di successo è quello di fare il miglior “trade” (operazione). Il denaro è secondario

Trading online

Come scegliere delle strategie di trading vincenti

La scelta di negoziare sui mercati finanziari è sicuramente un’ottima soluzione per costruirsi un proprio tesoro, evitando di percorrere strade diversi d’investimento.

Inizialmente decidere di intraprendere questa “carriera” può sembrare molto scoraggiante, poiché per avere successo è necessario conoscere tantissime informazioni nuove e differenti fra loro.

I trader principianti di solito trovano molto difficoltà a scegliere su quale asset concentrarsi all’inizio, non sanno quindi se decidere di scambiare materie prime, coppie di valute, indici e titoli azionari, criptovalute, ETF o altro ancora.

Sono molti i trader che faticano a capire qual è la strategia di investimento più adatta a loro, quella che si addice di più anche alle proprie finanze.

Di sicuro le migliori strategie che possiamo elencarvi sono tre:

  • La scelta dell’analisi fondamentale;
  • Il Trading sulle analisi tecniche;
  • Fare Trading con una strategia di base.

La scelta dell’analisi fondamentale

Una fra le migliori soluzioni per fare trading può essere adottare le strategie che riguardano strettamente l’analisi fondamentale.
Sicuramente dovrai dedicargli del tempo per studiare e imparare i principi base delle attività sottostanti che avete scelto per la vostra negoziazione.
E’ possibile applicare le strategia fondamentale ad azioni, indici di borsa, ETF, forex, materie prime e tanto altro ancora.

Questo tipo di analisi permettono di identificare quelli che sono i fattori sottostanti che influenzano le prestazioni generali di un bene o titolo.

In questa analisi vengono considerati anche i fattori climatici, i disastri naturali, le dimissioni di un prèmiere e tutto ciò che gira attorno e all’interno di un paese e di uno stato.

Si tratta essenzialmente di analizzare i fattori secondari.

Vi ricordiamo che l’analisi fondamentale riguarda soprattutto i “fattori underly” che potrebero influenzare le prestazioni di un titolo.

Il Trading sulle analisi tecniche

Un’altra strategie molto utilizzata riguarda l’aspetto dell’analisi tecnica, che viene utilizzata come mezzo migliore per apprendere e comprendere attraverso i grafici le direzioni che prenderà un asset.

Molti utilizzano l’analisi tecnica per prendere decisioni specifiche sul proprio trade aperto.

Non possiamo negare che molti principianti sono molto spaventati dall’analisi tecnica, perché si tratta di saper leggere bene i grafici e conoscere le strategie già elaborate dei più grandi analisti tecnici finanziari.

Ma possiamo dirvi con certezza che scegliere di utilizzare analisi fondamentale e analisi tecnica, si otterranno dei risultati molto buoni.

L’analisi tecnica funziona in questo modo: richiede di studiare le prestazioni avvenute in passato di un asset per poter poi prevedere le prestazioni future.

L’analisi tecnica per la maggior riguarda le prestazioni autentiche di titoli azionari, materie prime e coppie di valute.

Capire come leggere i grafici sarà molto importante, dovrai essere in grado di conoscere dove si dirige un titolo in base alle medie mobili e alle negoziazioni in termine di volumi.

Gli analisti tecnici prestano molta attenzione anche alle linee di tendenza per l’individuazione di rotture che sorgono sopra i massimali di resistenza per poter poi analizzare anche i punti di supporto.

L’analisi tecnica si interesserà anche su:

  • le bande di Bollinger;
  • la RSI;
  • la sequenza di Fibonacci e tante altre cose.

Fare Trading con una strategia di base

Di solito i trader principianti trovandosi in difficoltà con le varie analisi tecniche sono più spinti a ridurre i propri rischi a zero o quasi.

Per cercare di non iniziare le proprie operazioni “in perdita” di solito adottano una strategia più semplice, di base, per cercare di identificare i movimenti di mercato sottostante in un asset.

Di solito quando una delle risorse a nostra disposizione mostra delle tendenze rialziste rilevanti, viene inserita un’opzione call, che consentirà ai trader principianti di seguire la tendenza al rialzo, ma allo stesso tempo viene inserita anche un’opzione put per far si che qualora ci fosse un’inversione, siamo protetti.

Se l’analisi base che state facendo vi evidenzia delle tendenze al ribasso, sarà necessario inserire un’opzione put per sicurezza, non dimenticando di posizionare anche un’opzione call.